Francis Bed&Breakfast Superior Trieste Centro

CAFFE STORICI

Passeggiando per le strade cittadine è facile incontrare diversi caffè storici, legati soprattutto alla tradizione letteraria triestina: in questi locali avvolti da un’affasciante atmosfera mitteleuropea non è difficile immaginare Stendhal, Joyce, Svevo o Saba mentre sorseggiano la loro bevanda preferita. I caffè storici di Trieste sono diventati delle vere e proprie mete turistiche, i principali sono:

Caffé Tommaseo

Il più antico caffè di Trieste, prese il nome dallo scrittore dalmata Niccolò Tommaseo. Decorato da Giuseppe Gatteri propone un locale sofisticato ed elegante in stile Viennese. Famoso per aver introdotto per primo il gelato a Trieste.

Caffè San Marco

Aperto nel 1914, fu distrutto dagli Austriaci durante la guerra. Negli anni venti fu ricostruito e diventò subito un luogo d’incontro per intellettuali e scrittori triestini come Saba e Svevo. Anche questo ripropone l’immancabile atmosfera viennese con un bancone di legno intarsiato, i nudi dipinti sui medaglioni alle pareti, tavolini di marmo, specchiere e gli affreschi originari. 

Caffè degli Specchi

Nato nel 1839 ad opera di Nicolò Privolo è situato al pian terreno di palazzo Stratti, in Piazza Unità; diventò subito un luogo di riferimento per seguire tutte le vicende storiche, politiche, economiche e culturali della città e rappresenta da sempre il “Salotto Triestino” per eccellenza.

Caffè Stella Polare

Situato nel cuore del Borgo Teresiano, nacque come tipico locale austro-ungarico, con le classiche decorazioni di stucchi e specchi; fu per anni luogo d’incontro di intellettuali sia triestini che stranieri ma con la fine della Seconda Guerra Mondiale e l'arrivo degli anglo-americani in città divenne una famosa sala da ballo. Oggi ne resta solo lo splendido caffè storico.

Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer